lunedì 1 luglio 2013

MIA NONNA E' LA MIA ISPIRAZIONE QUOTIDIANA



Tutti cercano da sempre dei punti di riferimento. I grandi filosofi del passato hanno pronunciato frasi che cercavano di decifrare l'animo umano, di tradurre in teorie i comportamenti dell'uomo e la sua relazione con la civiltà. Ai nostri tempi molte di quelle parole sono ancora sorprendentemente condivisibili, secoli, millenni eppure la civiltà continua ad avere molte delle stesse dinamiche di fondo e nelle scuole si continua in parte a fare riferimento a testi antichi per affrontare problematiche future.

La cosiddetta modernità, ci ha fornito molti mezzi di comunicazione innovativi, con infinite possibilità.
Il solo pensare che quello che sto scrivendo potrebbe essere letto ovunque e condiviso, apprezzato o disprezzato in ogni angolo del mondo, dà una dimensione del cambiamento che stiamo vivendo.
L'idea di questo post mi è venuta leggendo i famosi "quotes" che circolano ovunque, le citazioni e gli aforismi che addobbano le bacheche dei nostri profili nei social Network. Tante belle parole pronunciate da grandi persone, studiosi, politici, poeti, religiosi, sportivi tutte frasi di forte impatto e quasi sempre condivisibili.
Tutto questo "aforismario social" però rischia di farci perdere di vista le piccole grandi ispirazioni che ci arrivano dalla nostra vita reale, a volte ci si sorprende nello scoprire che un "vecchietto" è stato un eroe di guerra, oppure ha vissuto in parti del mondo che nemmeno conosciamo, oppure semplicemente è stato un protagonista con il suo lavoro quotidiano della ricostruzione di un paese che solo pochi decenni fà era distrutto.
Io ho la fortuna di avere ancora mia nonna, lei si chiama Blandina e ha 90 anni, non ha studiato filosofia anzi non ha studiato quasi nulla e ha sempre lavorato la terra, ancora oggi esce nell'orto, zappa la terra, strappa le erbacce, cura i conigli e le galline.
Gli acciacchi non le mancano, deve aiutarsi col un bastone, l'artrite ha deformato in parte le sue mani e naturalmente la schiena non è più quella di una volta, ma i suoi occhi sono sempre pieni di ottimismo, di voglia di vivere, le frasi che pronuncia sono semplici ma sagge e i suoi gesti quotidiani sono sempre rivolti al fare e al migliorare.
Io sono molto attratta da tutto ciò che è moderno e tecnologico, mi piace e penso che le nostre vite migliorino continuamente grazie a questo, ma credo che dovremmo fare in modo di non perdere di vista ciò che è "vero" quello che siamo e quello che conta, soprattutto non dobbiamo sottovalutare per fretta e superficialità il grande capitale umano che ci circonda, colmo di esperienza e saggezza.

Volevo solo parlare di come la mia nonna, che forse oggi non riesce più nemmeno a scrivere, che forse non conosce il senso della parola aforisma e che forse non avrà mai la possibilità di postare una frase sul web è per me la più potente e presente delle ispirazioni.