martedì 19 febbraio 2013

PASTA FROLLA SENZA GLUTINE


Negli ultimi anni è consuetudine vedere nei reparti dei supermercati dei piccoli settori dedicati agli alimenti senza glutine o Gluten Free. Questi alimenti hanno avuto una grande diffusione in proporzione al diffondersi della Celiachia un’intolleranza permanente al glutine,  che ormai viene diagnosticata molto più frequentemente del passato, grazie proprio all'informazione e alla consapevolezza diffusa.Per informarsi riguardo i sintomi della celiachia, la diagnosi e le cure si trovano in rete molte informazioni e in particolare suggerisco il sito dell' AIC Associazione Italiana Celiachia. gestisco un piccolo agriturismo e mi è capitato fra i clienti chi mi ha chiesto se potevo fare una delle mie crostate in versione "gluten free" ed io con molto piacere mi sono dedicata a capire se ciò fosse possibile e, con sorpresa ho scoperto che, non solo si può fare, ma è anche semplice. Il  glutine è una sostanza proteica presente in avena, frumento, farro, kamut, orzo, segale, spelta e triticale. E quindi molte delle farine normalmente in commercio lo contengono, per avere quindi prodotti da forno senza glutine bisogna essere molto attenti e orientarsi verso farine meno conosciute e meno usate ma per questo non meno buone. 



Dopo varie prove sono riuscita a collaudare una ricetta che unisce la caratteristica di essere senza glutine con velocità di preparazione, facilità nel reperire gli ingredienti,  leggerezza e fragranza.
La mia ricetta è anche senza burro, ho ottenuto la pasta frolla senza glutine miscelando la farina di riso con l'amido di mais (maizena) e fecola di patate, ho mescolato a mano un uovo con zucchero e olio di semi di girasole ed il lievito,  poi ho incorporato le farine impastando il tutto. In pochi minuti si ottiene la pasta frolla che essendo senza burro non deve riposare e può essere usata immediatamente. 
Infatti ho fatto un video dove subito preparato una crostata e dei biscotti per mostrare come sia possibile in pochissimi passaggi avere una varietà di dolci fatti in casa belli, buoni e genuini anche per persone con intolleranza al glutine.


L'elasticità della frolla non è esattamente come quella tradizionale ma rimane più friabile e va lavorata con attenzione maggiore, aggiungendo se c'è bisogno ulteriore farina di riso o fecola di patate. Il risultato della crostata e dei biscotti senza glutine è comunque ottimo sia di aspetto che di sapore, rimangono molto friabili e con una consistenza leggera.  Per la base della crostata meglio stendere la pasta frolla su della carta forno per adagiarla poi sulla teglia mentre per non far attaccare ho usato la fecola di patate sia sul piano di lavoro che sul tegame da forno.


MOLTO IMPORTANTE : Per essere adatta al consumo da 
parte di persone intolleranti al glutine, la ricetta deve contenere esclusivamente ingredienti certificati da organi di controllo, le confezioni delle ferine e dei prodotti approvati sono riconoscibili dal logo della spiga sbarrata con la dicitura "senza glutine" o "non contiene fonti di glutine".


Fare anche attenzione ad usare solo utensili e stoviglie non contaminati da prodotti contenenti glutine e usare il forno ben pulito da resti di cotture precedenti.